“Esprimiamo grande apprezzamento per l’esito del lavoro della Commissione Ambiente Territorio e Lavori Pubblici della Camera dei deputati che questa notte nl corso dell’esame della legge di conversione del decreto terremoto ha accolto l’emendamento dell’onorevole Realacci che destina l’intera quota dello Stato dell’8 per mille al restauro e al ripristino dei beni culturali danneggiati dal terremoto.

 

È una misura che crea una grande possibilità di rinascita per i territori colpiti dal sisma intorno al patrimonio culturale, che diventa motore della ricostruzione. In questa prospettiva Federculture mette a disposizione la rete dei propri associati per favorire la nascita di imprese culturali che coniughino il ripristino del patrimonio artistico con lo sviluppo del territorio.

 

Inoltre, in queste aree si attiverà, per i prossimi dieci anni, un grande laboratorio di restauro, il più grande del mondo, dove la migliore scuola italiana avrà motivo di dare corso a tutte le competenze di cui è forte.

One Comment

  1. Pingback: Turismo, Pecoraro Scanio: valorizzare grande ricchezza naturale del nostro paese - AgCult

Rispondi