Il ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, è intervenuto a Bruxelles al Consiglio dei Ministri della Cultura dell’Unione Europea per proporre la costituzione di una task force UE per la difesa del patrimonio culturale nelle aree di conflitto e per sostenere l’istituzione di un progetto Erasmus Cultura che favorisca gli interscambi di artisti e creativi tra i diversi paesi europei. Alla riunione hanno partecipato anche i Commissari europei Tibor Navracsics e Federica Mogherini, che hanno positivamente raccolto le indicazioni del governo italiano e si sono impegnati a avviare i primi utili contatti per la loro effettiva realizzazione.

“Gli incontri e le successive intese con i Ministri della Cultura francese e tedesco in occasione del G7 Cultura di Firenze – ha dichiarato il Ministro Franceschini – hanno portato a delle prese di posizione importanti in favore di due impegni ineludibili per l’Unione Europea: la costituzione di una task force europea che operi per difendere e restaurare i beni archeologici, storici, artistici e librari messi a rischio dal terrorismo internazionale soprattutto nelle aree di conflitto da un lato e dall’altro l’istituzione di un progetto Erasmus Cultura che favorisca il più possibile uno scambio di esperienze, idee e progettualità tra gli artisti europei che contribuisca a sviluppare la consapevolezza di quanto la cultura sia uno dei cardini dell’appartenenza all’Unione culturale europea”.

“Attraverso l’esperienza nel mondo del teatro, del cinema, dei musei, dei centri di produzione culturale di altri Paesi europei – ha aggiunto il Ministro – i giovani artisti potranno confrontarsi con un contesto ampio, condividendo idee, ispirazioni e progetti creativi”.

“Un passo in più – ha concluso Franceschini – verso un autentico sentimento di cittadinanza europeo nel nome di una cultura che unisce”.

Articoli correlati:

Appello di Roma – Documentation for Heritage at Risk

Beni culturali, Franceschini: serve task force Ue per la loro tutela

Beni culturali, Rutelli: no a ricostruzioni stile Disneyland

G7 Cultura, termina la due giorni di Firenze. Franceschini: un grande successo internazionale dell’Italia

G7 Cultura, firmata la dichiarazione di Firenze: ecco il testo dello storico accordo

Ue, Franceschini: più opere europee per fornitori on-demand, 20% è poco

One Comment

  1. Pingback: Pirateria digitale, indagine Fapav-Ipsos: mancati incassi sfiorano i 700 mln, 6.500 i posti di lavoro persi - AgCult

Rispondi