“Addio a Laura Biagiotti un talento straordinario della moda internazionale, una protagonista indiscussa delle passerelle di tutto il mondo per oltre cinquant’anni, ma soprattutto una sostenitrice generosa, impegnata in prima persona per la salvaguardia del patrimonio culturale italiano”. Così il ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini. La stilista 73enne è morta nella notte a Roma all’ospedale Sant’Andrea, dove era stata ricoverata in seguito a un arresto cardiaco.

“Non sia turbato il vostro cuore”, queste le parole postate dalla figlia Lavinia Biagiotti nella pagina Facebook ufficiale della maison. Si tratta della citazione di un passo del Vangelo secondo Giovanni: “Non sia turbato il vostro cuore. Abbiate fede in Dio e abbiate fede anche in me. Nella casa del Padre mio vi sono molti posti. Se no, ve l’avrei detto. Io vado a prepararvi un posto; quando sarò andato e vi avrò preparato un posto, ritornerò e vi prenderò con me, perché siate anche voi dove sono io”.

 

2 Comments

  1. Pingback: Morte Fendi, Franceschini: donna colta e sensibile, mecenatismo cifra della sua vita - AgCult

  2. Pingback: Morte Fendi, Bianchi (Mibact): mecenate e sostenitrice nel mondo dell'artigianato di eccellenza - AgCult

Rispondi