“Il mondo ha diversi deficit, ma il principale è la mancanza di pace e tolleranza e non c’è nulla di meglio per rimediare a questo deficit come il viaggiare, pensateci. Ho viaggiato per tutto il mondo e sono diventato una persona migliore. Diventiamo persone migliori quando viaggiamo. Quando viaggiamo generiamo anche risorse”. Lo ha dichiarato il Segretario Generale dell’Organizzazione Mondiale del Turismo (UNWTO), Taleb Rifai, al convegno “Sostenibilità, turismo e beni culturali: la via italiana” che si è tenuto a Roma. “Le persone si stanno muovendo, stanno attraversando i confini per vedere il mondo, stiamo vivendo la travel revolution. La cultura è la storia delle persone, tangibile e intangibile, dice chi sei e da dove vieni. Se la cultura fosse una canzone il turismo sarebbe il cantante. Ma non ci possiamo permettere di generare una crescita economica senza reinvestire nella preservazione”, ha spiegato. “Dobbiamo ricordarci che qualsiasi cosa facciamo, l’obiettivo è rendere migliore questo mondo”, ha concluso Taleb Rifai.

Articoli correlati:

UnWto, Pololikashvili nuovo segretario. Le congratulazioni della Bianchi (Mibact)

Unwto, Bianchi (Mibact): Taleb Rifai ha portato turismo al centro della politica globale

Rispondi