“Mi pare che i numeri dimostrino, come a Mantova l’anno scorso, che c’è stata una crescita di  presenze”. Così il ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini, oggi in visita a Pistoia, nel corso di un incontro con il sindaco della città designata Capitale della Cultura 2017, commentando le attività culturali in programma nella città toscana. “Ci sono altri sei mesi – ha aggiunto Franceschini – quindi l’immagine di  Pistoia come città culturale, in grado di attrarre turismo italiano e internazionale crescerà”. “Tutto procede per il meglio, l’impegno è massimo” ha spiegato il sindaco Alessandro Tomasi.

Articoli correlati:

Mibact: Pistoia, Capitale della Cultura italiana, apre la Festa della Musica

Capitale italiana della cultura: per chi vince, 1 mln di euro ed esclusione dal patto di stabilità

Capitale italiana della cultura: Ravello e la Costa d’Amalfi pronti per il 2020

Capitale italiana Cultura 2020, in corsa 46 città. Franceschini: felice per forte partecipazione

2 Comments

  1. Pingback: Capitale italiana della cultura, via libera governo a Palermo 2018 - AgCult

  2. Pingback: Franceschini: dati Pistoia confermano successo dell’iniziativa

Rispondi