E’ ripreso in commissione Cultura della Camera l’esame della proposta di legge (primo firmatario Maino Marchi) sull’Istituzione della Fondazione del Museo nazionale di psichiatria del San Lazzaro di Reggio Emilia. La relatrice Vanna Iori (Pd) ha presentato un emendamento, raccomandandone l’approvazione, che di fatto riscrive per intero la proposta di legge.

Un emendamento criticato da Luigi Gallo (M5S) secondo cui, con la sua approvazione, “verranno a considerarsi preclusi tutti gli emendamenti attualmente all’esame della Commissione”. Per il deputato pentastellato inoltre si tratta “di un metodo sbagliato, che peraltro fa compiere al testo un passo indietro a motivo della centralità conferita alla città di Reggio Emilia, solo perché essa viene ritenuta un bastione del Pd”.

La scelta di affidare il coordinamento della rete nazionale degli enti locali e delle aziende sanitarie locali sede di istituti psichiatrici alla Fondazione del Museo San Lazzaro di Reggio Emilia, ha replicato la relatrice, “è legata alla sua lunga tradizione in materia di conservazione e valorizzazione del patrimonio storico-documentario”.

Cosa prevede il nuovo testo proposto dalla relatrice

L’emendamento all’articolo 1 stabilisce che il Mibact, la regione Emilia Romagna, i comuni di Modena e Reggio Emilia e gli altri comuni di tali province che intendano aderire all’iniziativa, nonché l’azienda sanitaria locale di Reggio Emilia “costituiscono la Fondazione del Museo nazionale di psichiatria San Lazzaro di Reggio Emilia”. La spesa sarà pari a pari a 500 mila euro annui a decorrere dall’anno 2018 (la pdl prevede nel suo testo originario che lo Stato partecipi con 1,5 milioni di euro annui alle spese per il funzionamento della Fondazione).

Quarantesimo anniversario della legge Basaglia

L’articolo 6 stabilisce invece le celebrazioni per il “quarantesimo anniversario della legge 13 maggio 1978, n. 180) (legge Basaglia, ndr): “L’anno 2018 è dedicato alla salute mentale quale ricorrenza del quarantesimo anniversario dall’entrata in vigore della legge 3 maggio 1978, n. 180. Il Ministero della salute, avvalendosi della collaborazione della Fondazione, indìce e sostiene in tutto il territorio nazionale iniziative di diffusione della conoscenza della legge e dell’importanza storica e sociale dell’abolizione degli ospedali psichiatrici”. La spesa prevista per il 2018 è di 200mila euro.

Articoli correlati:

Camera, riprende esame pdl su Museo psichiatria a Reggio Emilia: adottato il testo base

Rispondi