Parere favorevole della commissione Cultura del Senato al provvedimento in materia di aree protette. A illustrare il testo la relatrice Elena Ferrara (Pd) che ha giudicato “positive” le modifiche apportate in seconda lettura al provvedimento sugli aspetti di competenza della commissione stessa, soprattutto in riferimento al maggiore coinvolgimento del ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo. Tra le norme che interessano la cultura rientrano innanzitutto quelle dell’articolo 4 che prevede dei criteri di priorità per destinare le quote di risorse previste dai piani operativi regionali (POR) ai territori compresi in un parco nazionale o regionale, previa intesa con i rispettivi enti di gestione.

Si tratta di criteri che devono tener conto del restauro conservativo dei centri storici e di edifici di particolare valore storico e culturale, delle attività culturali legate alla tutela ambientale e alla valorizzazione dell’area protetta, delle attività sportive compatibili e del sostegno alle attività culturali formative e di educazione in campo ambientale e quelle volte alla valorizzazione del territorio. Poi ci sono le disposizioni dell’articolo 9 che riguardano il regolamento e il piano parchi, stabilendo tra l’altro che, per mantenere e recuperare il patrimonio archeologico e storico-culturale tutelato si deve tener conto delle competenze degli uffici territoriali del Mibact previste dal Codice dei beni culturali.

Quindi l’articolo 10 che, introducendo un nuovo articolo 13-bis alla legge sui parchi (la 394 del 1991), crea una disciplina speciale per gli interventi di natura edilizia da realizzare nelle zone di promozione economica e sociale facenti parte del medesimo ecosistema, nelle quali sono consentite attività compatibili con le finalità istitutive del parco e finalizzate al miglioramento della vita socio-culturale delle collettività locali e al miglior godimento del parco da parte dei visitatori. Infine l’articolo 24 che include anche un rappresentante del Mibact nell’ambito del Comitato nazionale per le aree protette presso il ministero dell’Ambiente, disciplinandone funzioni e composizione.

One Comment

  1. Pingback: Senato, a settembre focus su emendamenti e odg al ddl sulle aree protette - AgCult

Rispondi