L’Italia è un paese che, oltre all’immenso patrimonio artistico, può vantare anche un’inimitabile ricchezza naturalistica, evidenziata dal record in Europa di biodiversità. Per questo è particolarmente importante il riconoscimento arrivato dall’Unesco per le antiche faggete dello Stivale. Va dato atto “all’ottimo lavoro fatto dalla delegazione italiana presso l’Unesco, oltre che dalle istituzioni impegnate” in questa sfida. Lo ha sottolineato l’ex ministro dell’Ambiente e presidente della Fondazione UniVerde, Alfonso Pecoraro Scanio, commentando con AgCult le recenti decisioni prese a Cracovia dall’Unesco, che ha iscritto nella Lista del Patrimonio Mondiale – oltre appunto alle faggete – anche le “Opere di difesa veneziane tra il XVI ed il XVII secolo”.

“La linea dell’Unesco è privilegiare in questa fase storica il riconoscimento di beni che abbiano caratteri che vadano al di là del singolo stato. Ne abbiamo messi altri due e uno di questi è di tipo ambientale. L’Italia – spiega l’ex ministro, da sempre in prima linea a difesa del nostro patrimonio naturale – ha il record in Europa di biodiversità ma abbiamo sempre privilegiato – vista anche la grande quantità e qualità – i beni artistici rispetto a quelli naturalistici: quindi il riconoscimento alle faggete è importante. Fanno compagnia alle Eolie, alla Costiera Amalfitana, al Cilento, alle Langhe e alle Dolomiti, che feci inserire io quando ero ministro”.

“Ma – sottolinea – siamo sempre sotto i dieci riconoscimenti di tipo naturalistico: quindi bellissime le fortificazioni veneziane ma importanti sono anche le faggete, perché ricordano a tutti che l’Italia è un paese di natura”, ha concluso Pecoraro Scanio, docente di Turismo e sostenibilità presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca e l’Università Tor Vergata di Roma.

Articoli correlati:

Turismo, Pecoraro Scanio: valorizzare grande ricchezza naturale del nostro paese

Italia-Unesco, un amore che dura dal 1979. Dalla Val Camonica alle Eolie, questi i siti italiani / SCHEDA

Cultura, salgono a 53 i siti Unesco in Italia. Franceschini: confermato forte impegno dell’talia

2 Comments

  1. Pingback: #pizzaunesco, Pecoraro Scanio: a Seoul con 2 mln di firme per tutelare quest'arte antica - AgCult

  2. Pingback: Cinema: si apre a Venezia la mostra fotografica su natura, film e turismo sostenibile - AgCult

Rispondi