Verrà realizzato un allestimento multimediale degli spazi museali nel Sacrario Militare di Cima Grappa. È quanto prevede un bando pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Costruito su progetto dell’architetto Giovanni Greppi e dello Scultore Giannino Castiglioni, si  sviluppa, da sud a nord, sul costone di Cima Grappa a 1.776 metri di quota. Il complesso monumentale ospita i resti dei 12.615 caduti italiani della prima guerra mondiale e dei 10.295 caduti austro-ungarici, conservati in due distinte strutture, perfettamente collegate tra loro, al centro di una serie di costruzioni destinate a servizi per visitatori e di monumenti commemorativo-religiosi. Il bando di gara (che scade il 15 settembre) avviato dalla presidenza del Consiglio dei ministri prevede un allestimento da realizzare  anche in formato Building Information Modeling (vale a dire tramite una visualizzazione 3D dell’edificio, che permette di condividere le informazioni), il restauro conservativo del Sacrario e la valorizzazione  degli  edifici annessi, degli apprestamenti militari, della ex  base  Nato  e  delle aree contermini.

One Comment

  1. Pingback: Musei, al via manifestazione di interesse per gestione “Giardino Torre” a Capodimonte - AgCult

Rispondi