mibact collegio romano

Risparmi per 10 milioni di euro nel 2018 e per 11 milioni di euro in ciascuno degli anni 2019 e 2020. Sono questi gli obiettivi di spesa per il triennio 2018-2020 pianificati per il ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo (Mibact) secondo un decreto del presidente del Consiglio dei ministri dello scorso 28 giugno pubblicato in Gazzetta Ufficiale. I target, già decisi dal Documento di economia e finanza 2017 secondo le linee stabilite dal ministero dell’Economia, prevedono che le Amministrazioni centrali dello Stato contribuiscano attraverso “riduzioni di spesa strutturali” per un importo pari ad almeno un miliardo di euro, in termini di indebitamento netto. Ad essere escluse dalla scure dei tagli solo le spese relative a investimenti fissi lordi, calamità naturali ed eventi sismici, immigrazione e contrasto alla povertà.

Articoli correlati:

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 28 giugno 2017

In aula al Senato M5S contro i tagli alla cultura

Piccoli Nardelli: Non solo tagli, ma anche opportunità

Tagli per oltre 12 mln al Mibact: ora la palla passa al Parlamento

Rispondi