convenzione di faroLa Commissione Politiche Ue del Senato ha espresso parere favorevole al ddl di ratifica della Convenzione di Faro sul valore del patrimonio culturale per la società. Nel disegno di legge presentato dal Governo il 20 luglio 2017, ha notato il relatore Alessandro Maran, non sussistono “profili di criticità in ordine alla compatibilità con l’ordinamento dell’Unione europea”. E che la stessa commissione aveva già espresso il 17 maggio scorso parere favorevole al disegno di legge di ratifica di iniziativa parlamentare (Elena Ferrara, Pd).

La senatrice Michela Montevecchi (M5S) ha richiamato l’attenzione dei commissari sull’importanza di questa convenzione del Consiglio d’Europa, la quale “attende di essere ratificata dall’Italia da lungo tempo, essenzialmente per motivi di natura finanziaria”. Proprio a tale riguardo, la Montevecchi ha sollecitato il relatore ad inserire, nello schema di parere da lui illustrato, l’auspicio che l’Esecutivo assicuri una soluzione complessiva di tale problema.

Pertanto, Maran ha invitato la commissione ad approvare uno schema di parere favorevole con un’osservazione, “riguardante l’auspicio che, per quanto riguarda gli altri impegni discendenti dalla Convenzione di Faro, oltre a quelli di cui all’articolo 13 della stessa Convenzione, lo Stato disponga di sufficienti risorse funzionali e di bilancio a legislazione vigente”.

Nel parere si fa comunque presente che “il disegno di legge prevede misure concrete solo per le azioni di cui all’articolo 13 della Convenzione, ritenendo gli altri aspetti già sufficientemente coperti dalla normativa nazionale vigente e dalle dotazioni di bilancio esistenti. In tal senso, l’articolo 3 del disegno di legge autorizza la spesa di un milione di euro annui per l’attuazione delle finalità previste dall’articolo 13 della Convenzione, al fine di favorire la correlazione tra il patrimonio culturale, il settore dell’istruzione e quello della formazione, rinviando ad un successivo decreto ministeriale per l’individuazione delle azioni concrete, quali per esempio borse di studio o premi alle scuole per il miglioramento dell’offerta formativa nel campo del patrimonio culturale”.

Leggi anche:

Senato, dopo l’estate si riparte in Comm. Esteri con la Convenzione di Faro

Convenzione di Faro, il ddl di ratifica del governo arriva al Senato: un mln all’anno per scuola e formazione

One Comment

  1. Pingback: Convenzione di Faro, parere positivo dalla Commissione Cultura del Senato - AgCult

Rispondi