“Il cantiere sul turismo è il più importante cantiere che ha la Calabria. Deve essere un cantiere sempre aperto perché si tratta di un settore in continua evoluzione e che deve essere operativo tutto l’anno, non solo nei mesi estivi. La Calabria è una regione che ha molto da offrire: dal mare alla montagna, passando per i musei e i parchi archeologici, fino all’enogastronomia”. Lo ha affermato Dorina Bianchi, Sottosegretario al Turismo e deputato di Alternativa Popolare, intervenuta ieri sera al convegno Cantiere Calabria presso l’Unical di Arcavacata.

“In questo ultimo anno c’è stata un’attenzione importante della stampa nazionale ed internazionale – su tutte il The New York Times – per la nostra regione, non più per esempi negativi, ma per evidenziarne le bellezze e le opportunità. La Calabria sta entrando quindi tra le mete da visitare del mondo, incuriosendo un vasto pubblico. Sono appena rientrata da una missione in Cina dove c’è un grande interesse verso il nostro Paese, non solo per le città d’Arte. Da questo punto di vista, la Calabria ha grandi potenzialità. Il turista, soprattutto internazionale, infatti, è interessato a fare una esperienza, a calarsi nella realtà che visita scoprendone tradizioni e peculiarità. Dobbiamo cogliere questa opportunità utilizzando gli strumenti che abbiamo, il Decreto Sud, divenuto legge ad agosto, e in particolare la misura Resto al Sud, estesa al turismo, è lo strumento chiave per il rilancio della nostra regione, prevede aiuti per nuovi imprenditori under 35”,conclude.

Articoli correlati:

Turismo, Bianchi (Mibact): bene Piano straordinario per mobilità turistica, Calabria trae benefici

Calabria, Oliverio: realizzeremo la più grande ciclovia d’Europa

Borghi Calabria, Bianchi (Mibact): Sono l’80% del territorio

Rispondi