E’ stata presentata presso il ministero dei Beni culturali la Tredicesima Giornata del Contemporaneo, una grande manifestazione che si terrà sabato 14 ottobre per portare l’arte del nostro tempo al grande pubblico. Presenti Federica Galloni (Direzione generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane del Mibact), Angelo Piero Cappello (Area della Promozione Culturale, Responsabile della Collezione Farnesina del ministero degli Esteri), Gianfranco Maraniello (Presidente AMACI – Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani) e l’artista Liliana Moro ideatrice dell’immagine guida della manifestazione.

Si tratta, ha sottolineato la Galloni nel corso di una conferenza stampa al Mibact, “di un’iniziativa che di anno in anno guadagna un consenso sempre più ampio, sia in termini di pubblico che di offerta culturale. Quest’anno aderiscono anche alcuni dei più importanti Istituti di cultura nel mondo, come Pechino e Los Angeles, a conferma dell’importanza del lavoro che Amaci svolge nel nostro territorio e nel mondo, e che ci spinge a lavorare sempre più su questa collaborazione”.

Da alcuni anni, le ha fatto eco Cappello, “la cultura è uno strumento indispensabile per la promozione del sistema paese nel mondo. Da alcuni anni la Farnesina sta facendo un lavoro immenso per proporre non solo la cultura italiana ‘storica’ ma anche quella contemporanea. La novità di quest’anno è che abbiamo messo a punto uno strumento – ovvero una convenzione con Amaci – che ci consentirà di far diventare questa giornata strutturale nell’attività del Maeci. Il prossimo anno – ha quindi annunciato – tutta la rete diplomatica sarà impegnata nella promozione della cultura contemporanea italiana”.

“Oggi per me è una giornata particolarmente importante”, ha concluso Maraniello. “Avere oggi una direzione generale così attiva ci ha consentito un lavoro più facile, finalmente abbiamo trovato un’interlocuzione e un’operatività veramente concreta. Prosegue inoltre una collaborazione importante e sempre più convinta con la Farnesina”. Per questa edizione “ci stiamo avvicinando alle 1000 adesioni: previste tante attività gratuite, una grande festa dell’arte ma anche l’occasione per un confronto e una riflessione su cosa sia il contemporaneo. Quindi non sarà solo una condivisione di idee e buoni propositi ma anche di progetti”.

LA XIII GIORNATA DEL CONTEMPORANEO

Anche per la prossima Giornata del Contemporaneo apriranno gratuitamente le porte dei 24 musei AMACI e di un migliaio di realtà in tutta Italia per presentare artisti e nuove idee attraverso mostre, laboratori, eventi e conferenze. Un programma multiforme che di anno in anno ha saputo regalare al grande pubblico un’occasione per vivere da vicino il complesso e vivace mondo dell’arte contemporanea, portando la manifestazione organizzata da AMACI a essere considerata l’appuntamento annuale che ufficialmente inaugura la stagione dell’arte in Italia.

Per questa tredicesima edizione, i Direttori dei musei AMACI hanno invitato Liliana Moro a realizzare l’immagine guida.

Pane quotidiano è il titolo dell’immagine realizzata creata: una scritta semplice, realizzata con timbri tipografici su fondo bianco, che porta la nostra attenzione sull’alimento base di tutti i giorni. Due sole parole che compongono un messaggio essenziale: un rimando alla tradizione biblica e alla preghiera cristiana, ma che laicamente fa riferimento all’idea di cibo, per il corpo ma soprattutto per lo spirito, con cui alimentare la nostra esistenza. Facendo leva sul parallelo tra pane e cultura, l’immagine ci parla del nutrimento per eccellenza che diventa elemento di vita, sopravvivenza e crescita per l’individuo e per l’intera società.

One Comment

  1. Pingback: Arte contemporanea: ecco il "Raam", catalogo online del patrimonio e delle collezioni pubbliche - AgCult

Rispondi