“In un momento delicato per l’Unesco dopo le polemiche e l’uscita di Usa e Israele, la nomina a Segretario Generale dell’ex ministro della Cultura francese Audrey Azoulay, fortemente sostenuta dall’Italia, pone le basi per un rilancio dell’azione dell’Unesco a tutela del patrimonio culturale e alla valorizzazione della cultura come strumento di dialogo”. È quanto dichiara il ministro dei Beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini. “Con Audrey – conclude il ministro -abbiamo lavorato assieme, rafforzando ancora di più il legame Italia e Francia sul comune terreno della Cultura, e ora sono certo sarà punto di equilibrio e forza per l’Unesco nel suo nuovo prestigioso ruolo”.

ARTICOLI CORRELATI:

Unesco, Usa annunciano la volontà di lasciare. Bokova: perdita per tutti ma andremo avanti

Rispondi