Enzo_mazza_fimiSi tratta di “un risultato storico per il settore musicale ed esprimiamo un grande apprezzamento al Ministro Franceschini e al Parlamento”. È quanto ha dichiarato Enzo Mazza, ceo di FIMI, la federazione dell’industria musicale che rappresenta le maggiori imprese del settore, commentando l’approvazione definitiva avvenuta oggi alla Camera del Codice dello spettacolo dal vivo.

“Attendevamo una ‘legge musica’ dal 1997 e finalmente si è giunti a una norma organica che riconosce il valore culturale di tutta la musica e della sua filiera senza distinzioni di genere – ha aggiunto Enzo Mazza -. Tra le misure, la stabilizzazione del tax credit è inoltre un tassello importante per lo sviluppo di nuovi artisti nell’era digitale. Ora ci sono anche i tempi per definire tutti i decreti attuativi e dare nuovo slancio al settore”.

Rispondi