museo arte orientaleIl ministro dei Beni culturali riveda la decisione di trasferire il Museo nazionale di arte orientale di Roma nei locali dell’Archivio centrale dello Stato, “mantenendolo nella sua sede originaria, ovvero individuando uno spazio pubblico alternativo, affinché il museo possa rimanere nel territorio del rione Esquilino: richiesta quest’ultima pienamente condivisa e già da tempo caldeggiata dai lavoratori e dalle organizzazioni sindacali dell’istituto”. E’ quanto chiede in un’interrogazione indirizzata al Mibact il deputato Bruno Murgia (Fdi-An).

La posizione del museo nel quartiere Esquilino, il primo e certamente il più noto tra i quartieri multietnici di Roma, ha infatti “accentuato l’attenzione dell’istituto sulla interculturalità e lo ha reso più volte protagonista di iniziative atte a favorire l’incontro tra le culture, ad invertire processi di stagnazione culturale, etnica e urbanistica, e a moderare tendenze di latente intolleranza verso le comunità straniere”. Il 31 ottobre 2017 il museo è stato chiuso in vista del suo trasferimento in un’ala dell’Archivio di Stato all’Eur, prosegue Murgia, “un fatto che rischia di isolare l’istituto, allontanandolo dalla sua sede storica e dal nevralgico raccordo tra alcune delle mete di maggiore attrazione turistica di Roma, e di vanificare i rilevanti sforzi per la sua promozione, sinora compiuti sia da parte di tutto il personale che in esso opera, sia da parte di enti ed individui che nella struttura hanno investito ingenti risorse culturali ed economiche”

Il deputato evidenzia inoltre che, “anche nell’ottica del contenimento dei costi, il trasloco della struttura appare irragionevole, posto che il mero spostamento comporterà costi compresi tra i dieci e i quindici milioni di euro, e che il nuovo canone di affitto ammonterebbe a 2.200.000 euro l’anno, cifra certamente superiore al canone di affitto attualmente versato per i locali di Palazzo Brancaccio, dal 1° luglio 2014 pari a poco più di settecentomila euro annui”.

Articoli correlati:

Museo di arte orientale, Bonaccorsi (Pd): Spostarlo farà risparmiare?

Rispondi