aldo patruno“Il piano strategico regionale della Cultura in Puglia si accompagna a una serie di azioni work in progress. Per un valore complessivo di 400 milioni di euro su cultura e turismo”. Lo ha detto Aldo Patruno, direttore del dipartimento regionale pugliese Turismo ed Economia culturale. Il problema più rilevante, in ogni caso, “non sono le risorse finanziarie – ha spiegato Patruno in apertura del Workshop ‘Verso l’economia della felicità. Piiil cultura in Puglia -, l’elemento rilevante è la qualità della spesa”. Patruno ha poi voluto ricordare il recente bando regionale pugliese delle community library. “Il bando delle biblioteche di comunità ha visto la partecipazione di 180 progetti, in molti casi con progetti integrati”, a sottolineare la partecipazione del territorio che ha anche compreso lo spirito dell’iniziativa. Ma che cosa è il Piiil? Si è chiesto poi Patruno. “Lo stesso bilancio dello Stato – ha detto – ormai non si misura più solo con indicatori economici. È proprio nella cultura e nel turismo invece che si trovano gli elementi di valutazione del benessere economico”. E ha concluso: “Questa è la sfida che abbiamo raccolto: molte strade portano a Roma, ma in questa fase storica molte passano per la Puglia”.

One Comment

  1. Pingback: Puglia, presentato il Piano strategico per la cultura: 400 mln in 10 anni per prodotto, impresa e lavoro - AgCult

Rispondi