“La posta in gioco, la sfida più grande di questo Anno europeo del patrimonio culturale è quella di aiutare a ritrovare la memoria, l’identità e l’orgoglio di quelle che sono le nostre radici e di quella che è la nostra appartenenza alla civiltà europea”. Lo ha detto Beatrice Covassi, capo della Rappresentanza della Commissione europea in Italia, alla presentazione delle iniziative in Italia dell’Anno europeo del patrimonio culturale. “L’evento si inserisce nel quadro di una già ottima collaborazione tra istituzioni” ha continuato Covassi ricordando “il primo G7 della Cultura dello scorso marzo a Firenze, un evento senza precedenti, di portata storica e rivoluzionaria”. “L’avvio di una cooperazione sui temi della cultura si snoderà durante tutto il prossimo anno approdando idealmente nel 2019 con Matera che sarà capitale europea della Cultura – ha sottolineato il capo della Rappresentanza della Commissione europea in Italia -. Un grande progetto condiviso, di grande impegno comune e dalla valenza concreta”.

LA CULTURA AL CENTRO DELL’AGENDA UE

Covassi ha anche ricordato “un altro grande evento che ha caratterizzato una svolta a livello europeo: l’adozione, pochi giorni fa a Goteborg, di un pilastro sociale europeo nel quale è stato fatto un forte riferimento alla cultura come spazio europeo, un forte richiamo alla valenza sociale e all’inclusione sociale della cultura europea”. Secondo Covassi è “nell’interesse comune di tutti sfruttare il potenziale della cultura come motore per la creazione di posti lavoro, di crescita economica e di giustizia sociale”. La Commissione europea “ha posto fin dall’inizio un forte accento politico su tutto quello che è cultura – ha concluso Covassi – come ponte per le relazioni internazionali, come acceleratore di crescita economica e di promozione delle industrie culturali e creative che corrispondono al 6,8 per cento del Pil e che impiegano in Europa 14 milioni di lavoratori”.

Articoli correlati:

Anno Ue 2018, Costa: obiettivo è arrivare all’1% del budget europeo per la cultura

Franceschini: su contenuti culturali l’Europa ha leadership nel mondo

3 Comments

  1. Pingback: Patrimonio culturale, Loglio (Mibact): più di 50 eventi in tutta Italia per l’Anno europeo - AgCult

  2. Pingback: Franceschini: su contenuti culturali l'Europa ha leadership nel mondo - AgCult

  3. Pingback: Anno Ue 2018, Costa: obiettivo è arrivare all'1% del budget europeo per la cultura - AgCult

Rispondi