Festa della musica - Franceschini Piovani“Il riconoscimento della canzone popolare d’autore, una grande tradizione italiana, è una delle cose che mi sta particolarmente a cuore nella nuova legge per lo spettacolo dal vivo, un provvedimento atteso da anni che corona un’intensa attività a favore della musica. Negli ultimi tre anni sono state destinate risorse specifiche con un fondo di 500.000 euro per il jazz, finora mai sostenuto dallo Stato, è stato adeguato il corrispettivo dovuto per i diritti di copia privata a favore degli autori indirizzandone una parte allo sviluppo dei progetti di under 35, è stata estesa la validità della card cultura per i diciottenni all’acquisto di musica e di biglietti per i concerti, è stato reso permanente il tax credit musica con agevolazioni fiscali a favore di produttori e impresari musicali, è stata introdotta l’IVA agevolata al 10% per i concerti ed è stata rilanciata la Festa della Musica, con eventi in tutta Italia per il solstizio d’estate. Tutto questo perché crediamo fermamente nel valore della creatività, un patrimonio che ci siamo impegnati e ci impegneremo a difendere e promuovere il più possibile”. Lo ha dichiarato il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini, in occasione della presentazione di Milano Music Week.

Rispondi