Dopo il Convegno di Pontignano di metà settembre e la visita del premier britannico Theresa May dello scorso 22 settembre, con “UK-Italy: partners for culture 2017” il British Council – l’ente britannico per le relazioni culturali e le opportunità nel mondo dell’istruzione – e l’Ambasciata britannica in Italia hanno celebrato un autunno all’insegna di un rinnovato confronto e collaborazione culturale tra Italia e Regno Unito sui temi chiave delle arti, della scienza e dell’istruzione. L’obiettivo è celebrare e nutrire i rapporti tra i due Paesi, con un focus specifico sull’istruzione, la ricerca, l’arte e la cultura. La stagione culmina venerdì 24 novembre con un incontro pubblico (inizio alle 18.30), organizzato dal British Council, dedicato al tema “Women in leadership in the creative industries” presso il MAXXI di Roma e la presentazione dei UK-Italy Cultural Relations Awards da parte del Segretario di Stato britannico per la cultura Karen Bradley insieme al CEO del British Council Sir Ciàran Devane e all’Ambasciatore britannico per l’Italia Jill Morris.

Quali sono le buone pratiche in Italia e nel Regno Unito? Come è possibile far sprigionare appieno il potenziale del settore creativo dei due Stati? Ne parleranno Anna Ascani, Membro della Commissione Cultura, Scienza e Istruzione e Presidente dell’Intergruppo Giovani Parlamentari; Maria Balshaw CBE, Director Tate, UK; Lorenza Battigello, Chief Strategy Officer, EDGE Strategy; Karen Bradley, UK Secretary of State for Digital, Culture, Media and Sport; Ciarán Devane, Chief Executive, British Council; Giovanna Melandri, Presidente della Fondazione MAXXI. Modera Laura Orestano, CEO at SocialFare – Centre for Social Innovation.

Rispondi