anna ascani imprese culturali“Come si può tutelare la creatività in un mondo ormai permeato dalle nuove tecnologie?”. L’obiettivo principale del convegno organizzato oggi a Roma dal gruppo Pd della Camera dei deputati sul diritto d’autore nell’Europa che cambia è “quello di discutere di diritto d’autore e di creatività da un punto di vista alto”. Lo spiega ad AgCult in apertura dei lavori la responsabile Cultura del partito Anna Ascani. Molti gli ospiti presenti, anche di profilo internazionale, chiamati a discutere su “Cambia l’Europa e cambia il diritto d’autore. Come sta cambiando il sistema italiano? Alcuni spunti comparati per una riflessione”. Ricorda la Ascani che “i ragazzi spesso non sanno che sopra certe opere c’è un diritto d’autore da tutelare, perché pensano che tutto sia immediatamente disponibile e quindi libero”. Tuttavia, nota Anna Ascani, “è chiaro che dobbiamo venire incontro a una nuova cultura senza rinunciare alla tutela della creatività. E dobbiamo chiederci come si fa non solo nel nostro picco grande Paese ma in Europa”. È per questo che “il confronto con gli altri sistemi europei è essenziale”.

Articoli correlati:

Diritto d’autore, Piccoli Nardelli: politica deve trovare equilibrio tra spinte diverse

One Comment

  1. Pingback: Diritto d’autore, Piccoli Nardelli: politica deve trovare equilibrio tra spinte diverse - AgCult

Rispondi