A marzo, poco più di otto mesi fa, sotto il peso di una bomba d’acqua aveva ceduto una parte del tetto. L’edificio era comunque malmesso da tempo. Adesso, dopo i primi lavori di urgenza, per la quasi millenaria abbazia di San Giusto nel comune di Carmignano, in provincia di Prato, arrivano i contributi per il restauro, risolutivo dei problemi che si trascinano da anni. L’intervento e le risorse messe a disposizione saranno spiegate nel corso di una conferenza stampa venerdì 24 novembre alle ore 12 a Palazzo Strozzi Sacrati in piazza del Duomo 10 a Firenze, da parte del soprintendente per l’Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Firenze, Prato e Pistoia Andrea Pessina e il responsabile, sempre della Soprintendenza, per il territorio di Carmignano Gabriele Nannetti, dalla responsabile nazionale FAI per “I luoghi del cuore” Federica Armiraglio e la capodelegazione FAI Prato e Pistoia Rosita Galanti Balestri, dal direttore Area Retail Firenze Ovest della Banca Intesa SanPaolo Miche di Scala, dal sindaco di Carmignano Edoardo Prestanti e dal presidente dell’associazione “Amici di San Giusto” Fabrizio Buricchi. Per la Regione Toscana parteciperanno l’assessore al turismo Stefano Ciuoffo e la consigliera e vicepresidente della commissione Cultura in Consiglio regionale Ilaria Bugetti.

 

Rispondi