Il ministero dei Beni culturali intervenga “concretamente per tutelare un bene con così grandi potenzialità” come le Terme del Corallo “ed arrestarne il degrado, anche in considerazione del fatto che dal recupero del complesso delle Terme del Corallo possono derivare alla città di Livorno un forte ritorno di immagine ed una concreta ricaduta turistica ed occupazionale”. E’ quanto chiede la senatrice Laura Bottici (M5S) in un’interrogazione indirizzata al Mibact.

Il complesso, spiega, “è studiato da molti studenti delle facoltà di Architettura delle università italiane, rappresentando un elemento di interesse, anche didattico, indiscutibile. Se il complesso non ha avuto ancora cedimenti strutturali ciò è dovuto alla costruzione in cemento armato la cui durata, peraltro, non è eterna. Il Comune di Livorno, proprietario del bene, non ha nel proprio bilancio stanziamenti sufficienti per tutti gli interventi necessari, anche a causa del decremento dei trasferimenti statali”, ha concluso la deputata pentastellata.

Rispondi