Foro Romano Roma“Su iniziativa del Dipartimento Turismo di Roma Capitale, da oggi il Tourist Info Point dell’aeroporto di Fiumicino si arricchisce di due plastici del Foro di Cesare. L’exhibit scenografico – installato nell’area Arrivi del terminal T3 dal team coordinato da Paco Lanciano, raffinato autore e storico collaboratore di Piero Angela, con la collaborazione di AdR – si compone di una rappresentazione attuale del complesso storico, e una ricostruzione di come appariva ai tempi dell’antica Roma”. Lo comunica una nota del Campidoglio. “Un gioco di luci permetterà all’osservatore di alternarli nella visione e mostrare, attraverso una dissolvenza tridimensionale, il passaggio dalla struttura antica a quella attuale. Semplicità e suggestione, per offrire al turista una chiave di lettura esplicativa e originale del fascinoso sito archeologico. Presso l’Info Point, sono già disponibili brochure sul plastico, oltre a numerosissimi altri materiali informativi. Nel corner dedicato ai visitatori è anche possibile acquistare la Roma PASS e gli ingressi per attrazioni come ‘L’Ara Com’Era’, prenotando direttamente spettacoli e partecipazioni agli eventi, grazie alla collaborazione avviata con TicketOne. Il progetto di allestimento e manutenzione dei plastici è interamente a carico dei curatori, nessun costo è previsto per il Comune di Roma”.

“L’installazione dei plastici del Foro di Cesare curata dal team di Paco Lanciano – dichiara Adriano Meloni, assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro di Roma Capitale – arricchisce l’Info Point di Fiumicino, in linea con la ‘cultura dell’accoglienza’ che la nostra Amministrazione diffonde e valorizza. Non solo: l’allestimento si colloca un momento strategico come quello a ridosso del Natale, che, stando alle previsioni dell’Ente Bilaterale Territoriale Turismo della Regione Lazio, vedrà arrivare nella capitale 234.800 visitatori, in aumento del +3,35% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, per un totale di 527.000 presenze, in crescita del +3,03% rispetto al 2016. Cifre positive, che confermano l’ottimo lavoro intrapreso, e rendono ancor più preziosi gli Info Point dedicati ai turisti, che abbiamo curato e riorganizzato. Quello di Fiumicino è stato inaugurato ad agosto scorso, preceduto di un mese dalla nuova area ristoro dei Fori Imperiali, mentre adesso lavoriamo sul corner di Termini. Cinque le lingue straniere parlate dai nostri operatori dell’accoglienza, per rendere la capitale d’Italia una città sempre più inclusiva e a portata di turista”.

Rispondi