fondazione musei torinoSi terrà il prossimo 9 gennaio un vertice tra Regione Piemonte, Comune di Torino e lavoratori della Fondazione Torino Musei. “In merito alla difficile situazione della Fondazione Torino Musei, la salvaguardia dei posti di lavoro rimane per noi un impegno prioritario. Per questo, come richiesto dai rappresentanti sindacali, abbiamo convocato insieme all’assessora Pentenero un tavolo di crisi, che si terrà il prossimo 9 gennaio presso l’assessorato al lavoro. Sarà quella l’occasione per un confronto con i lavoratori della Fondazione, e per discutere anche con il Comune di Torino una proposta concreta per garantire i posti di lavoro e l’attività della Fondazione stessa”. Lo dichiara Antonella Parigi, assessora alla cultura e al turismo della Regione Piemonte. Prima di Natale era stata inviata una lettera di licenziamento ad alcuni lavoratori della fondazione. I lavoratori per i quali si prospettano gli esuberi sono 28: 13 del Borgo Medievale, 6 della biblioteca Gam, 6 della fototeca sempre della Gam e 3 del Museo diffuso della Resistenza. Per cinque dipendenti è già previsto l’assorbimento nel personale dell’amministrazione comunale. Altri tre andranno in pensione nel 2018.

One Comment

  1. Pingback: Fondazione Torino Musei, Parigi: Quanto emerso dalla riunione di oggi pomeriggio è un segnale positivo - AgCult

Rispondi