mibact-ministero culturaVania Virgili è stata confermata Consigliere per l’attrazione e l’investimento dei fondi europei diretti e indiretti del ministro Franceschini. L’incarico, stabilito con decreto ministeriale pubblicato lo scorso 4 dicembre, decorre dal 1° gennaio 2018 e scadrà il 31 maggio dello stesso anno. La nomina è stata effettuata, come si legge nel decreto, considerata “l’esigenza di approfondire le tematiche concernenti l’attrazione e l’investimento dei fondi europei diretti e indiretti” con l’apporto di professionalità nell’Amministrazione, non essendo possibile soddisfare “pienamente” tale esigenza facendo ricorso alle sole risorse interne. La conferma dell’incarico deriva dal riconoscimento delle elevate competenze gestionali, delle esperienze nel settore dell’Europrogettazione e nel campo della valorizzazione delle risorse dei beni culturali nel contesto internazionale del Consigliere.

Nello svolgimento dell’incarico, si legge nel contratto di collaborazione allegato al decreto, Vania Virgili “assisterà il Ministro nei rapporti con i decisori istituzionali regionali, nazionale ed europei per la definizione dei programmi e delle strategie atti a favorire un sistema unitario di attrazione di risorse comunitarie destinabili alla valorizzazione del patrimonio culturale”. I termini della durata in carica del Consigliere potranno subire variazioni dal momento che tale tipologia di incarichi non può essere superiore alla permanenza in carica del Ministro di riferimento, in base alle disposizioni del DPCM 171/2014. È inoltre prevista la decadenza automatica di tutti gli incarichi di questo tipo qualora essi non vengano confermati entro trenta giorni dal giuramento del nuovo Ministro (DLGS 165/2001).

Approfondimenti:

Decreto di nomina: http://www.beniculturali.it/mibac/multimedia/MiBAC/documents/1515068626187_VIRGILI_1_gen_31_mag_2018.pdf

Rispondi