Toscana Istituto e Museo di Storia della ScienzaLa Giunta regionale Toscana ha pubblicato la tabella delle istituzioni culturali di rilievo regionale ammesse a contributo per il periodo 2018-2022. La Tabella approvata prima di Natale va a sostituire quella precedente relativa agli anni 2013-2017, in scadenza il 31 dicembre scorso. L’importo annuale destinato al finanziamento della Tabella delle istituzioni culturali di rilievo regionale viene determinato annualmente con deliberazione di Giunta regionale e, successivamente, con decreti dirigenziali si provvederà all’erogazione dei contributi annuali da attribuire a ciascuna istituzione culturale. Nella nuova tabella toscana sono risultate idonee 44 istituzioni culturali (quattro in più rispetto al quadriennio precedente).

I VINCITORI IN TOSCANA

Il Museo Galileo – Istituto e Museo di Storia della Scienza con 19 punti si conferma in testa alla “classifica” regionale e matura una percentuale pari al 5,25% nel riparto dei contributi che sarà definito successivamente. Nel 2017 aveva ricevuto 35mila euro a fronte di uno stanziamento complessivo pari a 550mila euro. Con lo stesso punteggio (e quindi con la stessa percentuale) si piazzano l’Accademia della Crusca, il Gabinetto Scientifico letterario G.P. Vieusseux e la Fondazione Archivio Diaristico Nazionale. Quest’ultima in un anno ha scalato ben 17 posizioni. Chiude la classifica la Società storica della Valdelsa di Castelfiorentino con lo 0,40% di quota di riparto. Nel 2017, sempre fanalino di coda, aveva ricevuto 2.570 euro. Tra le città beneficiarie, Firenze la fa da padrona con oltre il 50% delle istituzioni vincitrici ospitate.

GLI ESCLUSI

Sono state escluse, su 49 partecipanti totali, la Fondazione Montanelli Bassi, l’Associazione Culturale Artimbanco (per errori nella compilazione del modulo in formato pdf) e la Fondazione Città del Libro, il Centro Studi sul Quaternario e la Fondazione Istituto Andrea Devoto (per mancanza dei requisiti). Per ogni istituzione è stato pubblicato il punteggio e la relativa quota percentuale del contributo regionale.

Rispondi