Scuderie del Quirinale - AlesGli utili della Società Ales S.p.A., per un importo pari a un milione e 600 mila euro derivanti dalla gestione relativa all’esercizio 2015, saranno utilizzati per la realizzazione di tre interventi di cui la stessa società è beneficiaria e attuatrice. In collaborazione con l’Istituto centrale per i beni sonori ed audiovisivi (ICBSA), si lavorerà all’intervento “Portale della canzone italiana”, promozione e start-up gestionale, per un importo pari a 500 mila euro. Per l’intervento “Programmazione di valorizzazione e formazione sui giardini storici”, da realizzare in collaborazione con l’Associazione Parchi e Giardini d’Italia (APGI), è stato previsto un finanziamento di 400 mila euro. Infine 700 mila euro saranno destinati a “Progetti culturali per le Scuderie del Quirinale”.

In base a quanto stabilito dallo Statuto della società, gli utili che derivano dalle attività da essa svolte possono essere distribuiti esclusivamente per la parte realmente conseguita e risultante dall’approvazione del bilancio. Dalla gestione relativa all’esercizio 2015, è risultato disponibile un utile pari a 2 milioni di euro da destinare al Mibact. Di tale importo, 400 mila euro circa sono stati utilizzati – con il decreto ministeriale n. 144 del 23 marzo 2017 – per il finanziamento di una Digital Library della cultura italiana, progetto attuato dall’Istituto centrale per il catalogo e la digitalizzazione, e della Convenzione relativa alla gestione delle Scuderie del Quirinale, firmata il 30 settembre 2016. Delle restanti risorse, risultano quindi al momento utilizzati solamente il milione e 600 mila euro, oggetto del decreto di finalizzazione parziale, rimanendo ancora inutilizzata una cifra pari a circa 300 mila euro.

ALES S.p.A.

Ales – Arte Lavoro e Servizi S.p.A. è la società in house del Mibact – che ne detiene il 100% del pacchetto azionario dal 2009 – istituita nel 1997 per lo svolgimento di attività di supporto alla conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale e in attività di supporto agli uffici tecnico-amministrativi del Ministero. Con la legge di stabilità 2016, è stata disposta la fusione per incorporazione della Società ARCUS – Società per lo sviluppo dell’arte, della cultura e dello spettacolo – nella società ALES, al fine di assicurare risparmi della spesa pubblica e di razionalizzare le società strumentali del MiBACT. Secondo quanto stabilito dallo statuto societario, il Mibact esercita i diritti di azionista secondo gli indirizzi stabiliti mediante la Direzione generale Bilancio, sul modello dell’in house providing. Proprio per questo, la società è soggetta all’attività di indirizzo e controllo analogo da parte della stessa direzione.

Approfondimenti:

Decreto finalizzazione parziale utili Ales 2015: http://www.beniculturali.it/mibac/multimedia/MiBAC/documents/1515766846750_D.M._12_DICEMBRE_2017_REP._553_REGISTRATO.pdf

Rispondi