Via libera della commissione Cultura del Senato – riunita in sede consultiva su atti del Governo – alla nomina dell’ingegner Pier Francesco Pinelli a componente, in qualità di consigliere delegato, del Consiglio di amministrazione della Fondazione “Istituto nazionale per il dramma antico” (Inda) e della professoressa Margherita Rubino a componente del Consiglio di amministrazione della Fondazione. Il primo ha ricevuto 11 voti favorevoli (e due astenuti), la seconda 12 voti favorevoli (e 1 astenuto). Presente per il governo la sottosegretaria ai Beni culturali, Ilaria Borletti Buitoni. Nel corso del suo intervento, il presidente della commissione, Andrea Marcucci (Pd), ha evidenziato che entrambi i candidati “hanno profili di grande spessore e certamente idonei all’incarico” e ha proposto di rendere un parere favorevole sulle due proposte.

Pinelli è stato dal novembre 2013 Commissario Straordinario di Governo per il Risanamento degli Enti Lirico Sinfonici e da febbraio 2016 Commissario straordinario dell’Istituto nazionale del dramma antico (Teatro Greco di Siracusa). A giugno il ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, aveva sottolineato come “gli ottimi risultati della gestione commissariale dell’Istituto Nazionale del Dramma Antico di Siracusa dimostrano quanto sia possibile, attraverso un’attenta gestione finanziaria e un’adeguata programmazione artistica, conseguire importanti obiettivi di risanamento incontrando il favore del pubblico. Un modello esemplare che può e deve ispirare le realtà italiane dello spettacolo”.

“In dieci mesi di lavoro intenso – gli aveva fatto eco Pinelli, ai tempi Commissario straordinario – abbiamo mostrato quanto sia ampio il potenziale della Fondazione Inda raggiungendo traguardi record sia dal punto di vista teatrale e culturale che dei risultati economici e finanziari. Tuttavia siamo coscienti che si deve ancora migliorare molto e che potremo riuscirci se metteremo competenze eccellenti, passione e dedizione unicamente al servizio della crescita della Fondazione”. (per approfondimenti: Inda di Siracusa, Franceschini: forte crescita di pubblico e incassi corona stagione importante e Teatro, per Inda ricavi in aumento e debito con banche azzerato. Franceschini: modello esemplare).

Rispondi