Duomo Vecchio BresciaIl Mibact stanzierà poco più di 3 milioni di euro per sostenere le spese di conservazione e restauro di beni culturali che si trovano sul territorio della regione Lombardia. L’importo complessivo per i lavori realizzati è di 10,5 milioni di euro. Il 29,55% di questo importo verrà finanziato.

Il codice dei Beni culturali stabilisce che i soggetti pubblici e privati hanno l’obbligo di garantire la conservazione dei beni culturali di loro proprietà e che i costi ricadono su di loro. In particolari circostanze le spese sostenute dal proprietario, possessore o detentore per interventi conservativi volontari possono essere fino al 50% a carico del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

GLI INTERVENTI

Sono 55 gli interventi le cui spese verranno sostenute parzialmente dal Ministero. Si va dai 230 mila euro per la Chiesa di San Cassiano, del Comune di Fontanella (Bergamo) edificata per la prima volta nel XV secolo, ai 3.500 euro per il restauro di una cornice lignea della Chiesa di San Giovanni Evangelista di Brescia. Circa 220 mila euro saranno destinati alla Chiesa di Santa Giustina, a Milano, mentre circa 190 mila euro andranno al Palazzo Ex Municipio di Montichiari (BS). Poco meno di 200 mila euro copriranno le spese sostenute a Palazzo Cigola Martinoni di Cigole (BS) e 195 mila euro (come prima rata) quelle per Palazzo Arrivabene di Mantova (MN), costruito nel 1481, che conserva ancora oggi l’impronta quattrocentesca nell’impianto attorno al cortile. Trentamila euro anche per il Duomo Vecchio, di Brescia, la cui cripta risale al VI secolo.

Rispondi