Lettura libriAlla Camera dei deputati arriva anche una proposta di legge quadro sul libro e la lettura. A depositarla è l’ex presidente della Commissione Cultura di Montecitorio Flavia Piccoli Nardelli. In questo periodo in cui le commissioni permanenti del Parlamento non sono ancora state costituite, i commissari Pd ‘superstiti’ stanno presentando alcune proposte di legge con l’obiettivo di completare i percorsi iniziati e rimasti in sospeso dalla passata legislatura. Tra questi, la Convenzione di Faro, la riconferma dell’app18 per il bonus cultura ai diciottenni e, appunto, una legge quadro sul libro e la lettura (sul modello della legge Cinema) che tenga conto del lavoro fatto questi anni in commissione, ma anche del mutato quadro generale della filiera dell’editoria. La proposta di legge, il cui testo definitivo ancora non è disponibile, conterrebbe – a quanto apprende AgCult – anche alcuni elementi ispirati al modello francese. Un modello a cui la passata maggioranza più volte si è ispirata negli interventi normativi in ambito culturale.

Leggi anche:

Elezioni 2018, dalla lettura alle imprese culturali e creative: il programma del Pd per la cultura

Libri e lettura: la legge di sistema naufraga, ma resta una rete ampia di interventi per il settore

Lettura, torna il ‘bollino’ per la “Città che legge”: entro il 10 aprile le domande

One Comment

  1. vedi MICHELE RAK PER UN MANIFESTO EUROPEO PER LA LETTURA. POLITICHE E STRUTTURE DELLA CULTURA – PARIGI 2006 (è on line)

Rispondi