Dal 1948 è vincolato a essere un istituto scolastico. Nonostante ciò negli anni ’70 e ’80 è stato utilizzato dalla Usl locale. Poi è caduto in disuso e oggi versa in stato di abbandono. Il collegio di Santa Margherita Ligure di Villa Lomellini potrebbe però veder presto rimosso il vincolo di inalienabilità e quindi il Comune potrà metterlo in vendita. La proposta è contenuta in un disegno di legge in discussione in Commissione Cultura al Senato, già approvato dalla Camera. La norma andrebbe a modificare una legge di 70 anni fa, quando si stabilì che l’istituto fosse “destinato all’educazione ed alla istruzione locale”. Il Comune, con il ricavato della vendita, dovrà sostenere spese di investimento relative all’istruzione.

Rispondi