Le squadre di recupero del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, coadiuvate dai vigili del fuoco, dai carabinieri del comando tutela patrimonio culturale e da volontari di protezione civile, hanno proceduto alla rimozione e al ricovero di diverse opere in edifici ecclesiastici lesionati dal sisma presenti in diverse frazioni del reatino. A Casteltrione nella chiesa di Sant’Anna sono stati ritirati la pala d’altare con la Madonna e il Bambino e S. Anna datata 1673 insieme a molti arredi liturgici, per un totale di 44 beni recuperati. A San Benedetto dalla chiesa dell’Addolorata sono stati recuperati un dipinto con la Madonna, il Bambino, San Domenico e Santa Chiara, un dipinto con il Cuore di Gesù e numerosi arredi liturgici per un totale di 49 beni. A Casale, dalla chiesa crollata della Madonna del Carmelo, si sono recuperate due campane del 1979 e un dipinto su tavola ovale con una Madonna col Bambino proveniente da una cappella del cimitero. I 96 beni recuperati sono stati identificati, fotografati e trasportati al deposito di Cittaducale.

Comments are closed.