Mercoledì 12 aprile, alle ore 11, al Museo “Claudio Faina” di Orvieto, piazza del Duomo, 29, conferenza stampa di presentazione della mostra “L’intrepido Larth. Storia di un guerriero etrusco (12 aprile -17 settembre 2017) allestita congiuntamente nella sede museale e in quella del Museo archeologico nazionale di Orvieto. L’esposizione, incentrata sulla tomba del guerriero, propone uno dei capolavori della scultura etrusca in pietra (vale a dire il cippo a testa di guerriero rinvenuto nella necropoli di Crocifisso del Tufo e caratterizzato da un’iscrizione che ricorda il personaggio raffigurato simbolicamente, appunto Larth Cupures, figlio di Aranth) e un ricchissimo corredo di vasi greci.

Interverranno i curatori Luana Cenciaioli,direttrice del Museo archeologico nazionale di Orvieto, Giuseppe Maria Della Fina, direttore del Museo “Claudio Faina”, e Antonio Concina, presidente della Fondazione per il Museo “Claudio Faina”. Al termine della conferenza stampa seguirà la visita alla mostra. Lungo il percorso espositivo – articolato significativamente attraverso i due musei – si potranno analizzare i tempi e i modi della scoperta (Museo “Claudio Faina”) e osservare il ricco corredo funerario che caratterizzava la tomba al cui interno spiccano, come detto, una serie di vasi attici di particolare interesse (Museo Archeologico Nazionale di Orvieto) e il cippo a testa di guerriero. La mostra è organizzata dalla Fondazione per il Museo “Claudio Faina” e dal Polo Museale dell’Umbria. Il catalogo è pubblicato dalle Edizioni Quasar (Roma).

Comments are closed.