“L’arte del fumetto, dell’animazione e dell’illustrazione è stata per troppo tempo poco considerata dal Ministero dei beni culturali. Ma è un’eccellenza italiana, apprezzata in tutto il mondo, e parte integrante del nostro panorama artistico contemporaneo. Lavoreremo a un piano per la sua promozione e valorizzazione in tutto il Mondo”. Così il ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini che questa mattina è intervento al Romics, il festival del fumetto e dell’animazione di Roma giunto,quest’anno, alla sua 21 esima edizione. Franceschini ha infine sottolineato come nei recenti provvedimenti del governo vi siano importanti segnali di attenzione a questo settore ‘penso – ha detto  – alla recente legge sul cinema e l’audiovisivo che ha esteso, per la prima a volta, il meccanismo del tax credit anche alla produzione e alla distribuzione di videogiochi prodotti in Italia. E anche all’importante novità contenuta nei bandi Migrarti che, da quest’anno, con il Premio ‘MigrArti Cartoon’, consentiranno il finanziamento di un corto di animazione e daranno la possibilità agli autori di presentare i progetti al Festival ‘Cartoons on the Bay 2017’.

Comments are closed.