“La musica e le arti sono un nostro tratto distintivo che ci rende unici e un patrimonio che deve essere tutelato e trasmesso alle nuove generazioni. In particolare la musica sacra ha un importante valore ecumenico e trova la sua più significativa espressione nelle opere e nell’attività del Cardinale Domenico Bartolucci. Per questo ribadisco il pieno sostegno del Mibact, alle iniziative promosse in occasione del Centenario della Nascita del Cardinale Bartolucci che si svolgeranno a partire da questo mese di maggio e si protrarranno fino al prossimo dicembre”. A dirlo è Dorina Bianchi, sottosegretario al Turismo, nel corso dell’incontro “Musica Sacra in Italia: l’opera del Maestro Cardinale Domenico Bartolucci nel centenario dalla nascita (1917-2017)”, un evento organizzato dal senatore Aldo Di Biagio in collaborazione con la Fondazione Bartolucci con il patrocinio del Senato della Repubblica e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

“L’internazionalizzazione – aggiunge – è una caratteristica delle celebrazioni di quest’anno. Si tratta di un evento prestigioso che promuove la cultura e il patrimonio musicale italiano nei Paesi di provenienza dei musicisti della rassegna: Francia, Germania, Portogallo, Svezia, Slovenia, Ungheria, Indonesia, solo per citarne alcuni. Gli eventi in calendario richiameranno nel nostro Paese appassionati del settore dando così particolare impulso al turismo culturale. Sarà, quindi, un’occasione per approfondire il tema della musica sacra, un’eccellenza artistica dai riflessi internazionali di cui l’Italia è indiscutibile fucina”.

Rispondi