“Il turismo business, e in particolare quello delle fiere, dei congressi e degli eventi è un segmento importante e strategico per l’Italia e riveste un ruolo di rilievo per la crescita del territorio. Per sostenere la ripresa di competitività del comparto la strada maestra è la collaborazione fra pubblico e privato. Il settore può consentire grandi opportunità di business e avere importanti ricadute economiche sugli altri settori coinvolti”. Così Dorina Bianchi, sottosegretario al Turismo, nel suo messaggio inviato in occasione delle celebrazioni del Global Exibition Day che si è svolto oggi a Roma.

E ha concluso: “Nel  sistema  industriale  italiano,  composto  principalmente  da  piccole  e  medie  imprese, le manifestazioni  fieristiche sono  lo  strumento  più  efficace  per promuovere i prodotti e servizi, per contattare nuovi clienti e per ottenere l’ingresso in nuovi  mercati. Le fiere rappresentano da sempre, infatti, un rilevante momento di contatto con il pubblico e il mercato ma anche un attrattore turistico e soprattutto un modo per valorizzare le eccellenze dall’agroalimentare all’edilizia, dalla moda alla tecnologia. Il turismo congressuale e fieristico è in linea con gli obiettivi del Piano Strategico del Turismo e consente inoltre di destagionalizzare i flussi turistici e di ampliare le attività complementari dell’offerta turistica leisure, amplificando i ritorni diretti e indiretti”.

Rispondi