“La crescita del turismo a Roma, come attestano il dati dell’Ente Bilaterale del Turismo del Lazio, è sicuramento un fatto positivo ma c’è ancora molto lavoro da fare. La Capitale deve puntare al rilancio del congressuale, che ha grandi potenzialità ma con risultati ancora al di sotto delle attese, e sui grandi eventi che la renderebbero competitiva rispetto ad altre capitali estere. Entrambi permettono di diversificare e destagionalizzare l’offerta permettendo di decongestionare i flussi”. A dirlo è Dorina Bianchi, sottosegretario al Turismo e deputato di Alternativa Popolare.

“Roma – aggiunge – ha tutte la carte in regola per diventare competitiva nel settore congressuale e competere con città come Parigi Barcellona e Las Vegas con notevolissimi vantaggi in termini di indotto, Pil e fiscalità locale. Al tempo stesso i grandi eventi musicali e sportivi sono un volano importante a cui non bisogna rinunciare: è stato un errore dire di no alle Olimpiadi, la Ryder Cup sarà un’occasione di rilancio e strategica per Roma e per tutto il Paese perché sarà un’importante vetrina internazionale.

Articoli correlati:

Turismo, Raggi: a Roma deve essere sostenibile e di qualità, no “mordi e fuggi”

2 Comments

  1. Pingback: Turismo, Bianchi: sviluppare congressuale con sinergia pubblico-privato. Anche musei come sede eventi - AgCult

  2. Pingback: Roma, Bergamo: da Franceschini disponibilità a discutere su Fori gratuiti - AgCult

Rispondi