Il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, nel pieno rispetto del lavoro degli organi inquirenti e con spirito di collaborazione, ha avviato un’indagine interna per verificare l’iter dei procedimenti amministrativi per la ricostruzione e restauro del patrimonio architettonico aquilano danneggiato dal sisma del 2009 e dagli ulteriori eventi sismici del 2016.

La procedura ispettiva servirà a ricostruire dall’interno i singoli procedimenti amministrativi interessati dall’indagine e a adottare gli eventuali provvedimenti per ripristinare l’ordinaria legalità nell’esercizio delle funzioni attribuite agli uffici del MiBACT coinvolti.

Articoli correlati:

Terremoto, Biondi (sindaco L’Aquila): “Risorse? Putin ha onorato impegni, Obama no”

L’Aquila: concluso il restauro di un piccolo scrigno, la chiesa di Santa Maria del Ponte

Rispondi