Camera FacciataRiprendono dopo la pausa estiva i lavori della Camera. La prossima settimana non sono previste discussioni in Aula di provvedimenti relativi alla cultura, mentre nelle varie commissioni sono diversi provvedimenti che verranno esaminati: si va dalle rievocazioni storiche al riordino del settore termale, passando per il museo nazionale di psichiatria.

Martedì 12 settembre

Promozione, sostegno e valorizzazione delle rievocazioni storiche

La commissione Finanze si riunisce in sede consultiva per il parere alla commissione Cultura sulla proposta di legge “Disposizioni per la promozione, il sostegno e la valorizzazione delle manifestazioni, delle rievocazioni e dei giochi storici”. Si tratta nel dettaglio del seguito dell’esame per gli aspetti della proposta di legge attinenti alla materia tributaria.

La stessa proposta di legge sarà all’esame, sempre in sede consultiva, della commissione Ambiente (relatore Tino Iannuzzi) e della commissione Trasporti (relatrice Romina Mura)

La pdl prevede l’istituzione di un albo delle associazioni, un elenco delle manifestazioni storiche e l’istituzione di un fondo destinato a erogare contributi alle associazioni e alle manifestazioni di rievocazione storica, per le spese relative alla loro attività, nonché alla realizzazione di pubblicazioni, di convegni e di seminari specifici sulla rievocazione storica. La pdl, originariamente presentata da Ermete Realacci, ha assunto la sua veste definitiva dopo gli abbinamenti e la stesura di un testo unico approntato dalla relatrice Caterina Pes. Nelle ultime sedute era stato ridotto, con un emendamento della relatrice, il Fondo per le rievocazioni storiche che è passato da cinque milioni di euro l’anno a due milioni. Fondo istituito a decorrere dal 2020. Fino al 2020 gli oneri derivanti dalle misure previste nella legge saranno coperti ricorrendo al Fondo per la rievocazione storica, già istituito e finanziato nella Legge di Stabilità approvata a fine 2016 (per approfondimenti leggere la scheda: Camera, attesi i pareri sulle Rievocazioni storiche per via libera per l’Aula).

La commissione Lavoro si riunisce in sede consultiva per il parere alla commissione Attività produttive sulla proposta di legge a prima firma Edoardo Fanucci (Pd) riguardante il riordino della disciplina di riferimento del settore termale. Relatrice è la deputata dem Patrizia Maestri.

La commissione Affari sociali si riunisce in sede consultiva per l’esame della pdl sull’Istituzione della Fondazione del Museo nazionale di psichiatria del San Lazzaro di Reggio Emilia. Relatrice è Paola Boldrini.

Mercoledì 13 settembre

Riordino del settore termale

Dopo le 14 si riunirà la commissione Affari costituzionali per il parere alla commissione Attività produttive sulla proposta di legge a prima firma Edoardo Fanucci (Pd) riguardante il riordino della disciplina di riferimento del settore termale (la legge 323 del 2000) e le norme su investimenti, valorizzazione del patrimonio immobiliare pubblico, percorsi di specializzazione in medicina termale, rapporto di lavoro dei medici termalisti, marchio di qualità termale e promozione del termalismo. Relatrice del testo è Daniela Gasparini (Pd)

Anche la commissione Cultura, la commissione Lavoro e la commissione Politiche Ue si riuniranno in sede consultiva per il parere alla X commissione sulla pdl riguardante il riordino della disciplina di riferimento del settore termale. Relatori del provvedimento sono Giorgio Lainati per la VII, Patrizia Maestri per la XI e Camani per la XIV.

Una delle novità più rilevanti del provvedimento è la creazione di un “Fondo per la riqualificazione termale” con una dotazione annua di 20 milioni di euro per il triennio 2017-2019 che ha come obiettivo la sistemazione degli stabilimenti e delle strutture ricettive presenti nei territori termali con incentivi alla promozione del patrimonio idrotermale, allo sviluppo turistico e alla valorizzazione delle risorse naturali e storico-artistiche dei territori (per approfondimenti leggere la scheda: Camera, alla ripresa dei lavori i pareri sulla pdl di riordino del settore termale).

Museo nazionale di psichiatria

La commissione Bilancio si riunisce in sede consultiva per il parere alla commissione Cultura in merito alla proposta di legge sull’Istituzione della Fondazione del Museo nazionale di psichiatria del San Lazzaro di Reggio Emilia.

Il nuovo testo prevede, tra le altre cose, che il Mibact, la regione Emilia Romagna, i comuni di Modena e Reggio Emilia e gli altri comuni di tali province che intendano aderire all’iniziativa, nonché l’azienda sanitaria locale di Reggio Emilia, “costituiscono la Fondazione del Museo nazionale di psichiatria San Lazzaro di Reggio Emilia”, con sede a Reggio Emilia (una scelta questa criticata nelle scorse settimane dal deputato M5S Luigi Gallo). La Fondazione poi “promuove la costituzione di una rete nazionale degli enti locali e delle aziende sanitarie locali sedi di analoghi istituti psichiatrici, che intendano aderirvi” (per approfondimenti leggere la scheda: Camera, torna in commissione Cultura pdl sul Museo nazionale di psichiatria)

La commissione Finanze si riunisce in sede referente (con la commissione Attività produttive) per l’esame del disegno di legge sulla “Revisione e riordino della normativa relativa alle concessioni demaniali marittime, lacuali e fluviali ad uso turistico-ricreativo”. Relatore per la VI Commissione: Pizzolante; Relatore per la X Commissione: Arlotti

Giovedì 14 settembre

La commissione Cultura prosegue l’esame in sede consultiva della pdl riguardante il riordino della disciplina di riferimento del settore termale. Sullo stesso tema si riunirà in sede consultiva la commissione Affari sociali.

Rispondi