Si avvicina la scadenza, confermata per il prossimo 9 ottobre, per la partecipazione ai Premi “Architetto Italiano 2017” e “Giovane talento dell’Architettura italiana 2017”, promossi dal Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori con la rete degli Ordini provinciali, nell’ambito della Festa dell’Architetto 2017. Lo comunica una nota dell’ufficio stampa del Consiglio Nazionale degli Architetti. “Possono partecipare – si legge nel comunicato – le opere di professionisti singoli o associati completate dopo il 1 gennaio 2013 relative alle categorie: opere di nuova costruzione, opere di restauro o recupero, opere di allestimento o d’interni e opere su spazi aperti, infrastrutture, paesaggio. Le opere saranno valutate sulla base dell’apporto alla disciplina architettonica attraverso realizzazioni che abbiano contribuito a trasformare, promuovere, diffondere e salvaguardare la cultura, il territorio e l’innovazione architettonica”.

“La giuria, composta dal coordinatore del Dipartimento Cultura del Consiglio Nazionale, dai vincitori dell’edizione 2016 dei Premi, da un rappresentante degli Ordini territoriali e da uno del mondo istituzionale, sarà presieduta da un architetto internazionale. Conferirà una Menzione d’Onore alla migliore opera di ciascuna categoria; attribuirà il Premio ‘Architetto Italiano 2017’ alla migliore tra le quattro Menzioni d’Onore; attribuirà il Premio ‘Giovane Talento dell’Architettura italiana 2017’ al giovane architetto italiano di età non superiore ai 35 anni, la cui opera risulterà meglio classificata tra quelle partecipanti al Premio ‘Architetto Italiano’. Un riconoscimento verrà conferito anche alla committenza delle opere menzionate”.

“Finalità dei premi e, più in generale, della Festa dell’Architetto, è quella di dare visibilità agli architetti italiani che si ritiene rappresentino un’eccellenza tecnica e professionale e che abbiano saputo raccogliere le sfide che l’architettura contemporanea impone oggi, attraverso un approccio etico e innovativo alla professione”.

“Il Consiglio Nazionale degli Architetti – prosegue la nota – effettuerà la Premiazione il prossimo 2 dicembre a Roma, presso il Maxxi, Museo nazionale delle arti del XXI secolo. Una selezione delle opere degli architetti che hanno partecipato all’edizione 2017 dei Premi sarà pubblicata in Yearbook 2 quale testimonianza, verso le Istituzioni, la committenza, le comunità internazionali, della qualità progettuale che deve diventare scelta obbligata della collettività, in Italia e all’estero, per lo sviluppo di territori complessi ed il superamento dei disagi sociali e urbani”.

Rispondi