“I legami di amicizia sono la migliore garanzia della riuscita di progetti e collaborazioni bilaterali” così il Sottosegretario al Turismo e Deputato di Alternativa Popolare Dorina Bianchi, durante il suo discorso alla presentazione della versione italiana del libro ‘Governare in Cina’, di Xi Jinping Presidente della Repubblica Popolare Cinese, avvenuta ieri nella splendida Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani a Roma.

“Il progetto cinese della ‘One belt, one Road’ che tende a diventare un programma globale, riveste per il nostro Paese un’importanza strategica. Il Presidente Mattarella, nel suo recente viaggio in Cina, ha dato rilievo alla necessità di conoscenza delle rispettive lingue e culture. Stiamo lavorando alla crescita delle relazioni tra le università cinesi e quelle italiane, all’incremento dello studio nei sistemi scolastici delle lingue dei due Paesi. L’importanza di un’intensa collaborazione su base economica e su base culturale è emersa con forza anche nel corso degli incontri in Cina del Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni. In questa occasione Xi Jinping ha manifestato la volontà di investire soprattutto nel sistema portuale italiano come terminale della Via della Seta per raggiungere il cuore dell’Europa”, continua il Sottosegretario.

“Per quanto riguarda il turismo si è parlato già della buona riuscita dei pattugliamenti misti di forze dell’ordine italiani e cinesi. Siamo fieri di essere tra le mete turistiche per milioni di turisti cinesi, attratti dal nostro patrimonio artistico e paesaggistico (1.4 milioni di viaggiatori cinesi visitano l’Italia ogni anno. Ben 5,13 milioni quelli che sono arrivati in Europa nel 2016). Il 2018, anno del turismo Europa-Cina, sarà l’occasione per incrementare il turismo in tutto il Vecchio Continente”.

Rispondi