Rievocazioni storicheE’ arrivato in commissione Bilancio della Camera l’esame in sede consultiva della proposta di legge, primo firmatario Ermete Realacci, per la promozione, il sostegno e la valorizzazione delle manifestazioni, delle rievocazioni e dei giochi storici. Relatore è Giampiero Giulietti (Pd), che illustrando il testo alla presenza del viceministro dell’Economia Enrico Morando ha osservato come, in merito agli articoli da 1 a 6 – recanti promozione, sostegno e valorizzazione delle manifestazioni, delle rievocazioni e dei giochi storici, in riferimento all’istituzione e al funzionamento del Comitato scientifico – “l’articolo 5 espressamente esclude la corresponsione di compensi e rimborsi spese” per questo ritiene “che andrebbe altresì confermato che ai componenti del Comitato non possa essere corrisposto alcun altro tipo di emolumento – secondo la formulazione di prassi utilizzata – e che all’organizzazione delle attività dello stesso possa farsi fronte nel quadro delle risorse esistenti presso Mibact.

In merito alla previsione di sovvenzioni da parte dello Stato, Giulietti non ha formulato osservazioni, tenuto conto che le stesse sono erogate a valere sul Fondo per la rievocazione storica e che, pertanto, esse dovranno essere limitate alle risorse effettivamente disponibili. Per quanto concerne, infine, le funzioni attribuite al Mibact in relazione all’istituzione e al funzionamento dell’Albo e dell’Elenco, il relatore spiega che “andrebbero acquisiti elementi volti a suffragare l’effettiva possibilità per il Ministero di far fronte ai relativi adempimenti con le risorse già esistenti a legislazione vigente”.

Particolare attenzione è posta al comma 2 dell’articolo 6, che autorizza il finanziamento del Fondo per la rievocazione storica per 2 milioni di euro a decorrere dall’anno 2020, provvedendo alla copertura del relativo onere mediante corrispondente riduzione del Fondo per gli interventi strutturali di politica economica. A tal riguardo, Giulietti ritiene “necessario, da un lato, acquisire l’avviso del Governo in merito alla effettiva disponibilità nel Fondo per gli interventi strutturali di politica economica delle risorse utilizzate a copertura a decorrere dall’anno 2020, dall’altro, inserire un’apposita disposizione volta ad autorizzare il Ministro dell’economia e delle finanze ad apportare con propri decreti le occorrenti variazioni di bilancio”.

Il viceministro Morando si è riservato di fornire in una prossima seduta i chiarimenti richiesti dal relatore.

2 Comments

  1. Pingback: Rievocazioni storiche, stop del Governo al Fondo di 2 milioni - AgCult

  2. Pingback: Rievocazioni storiche, stop del Governo al Fondo di 2 milioni dal 2020 - AgCult

Rispondi