Museo di CapuaL’intenzione del ministero dei Beni culturali è quella di “pervenire alla sottoscrizione di un accordo di valorizzazione tra il Mibact, la Regione Campania e la Provincia di Caserta finalizzato alla soluzione delle problematiche relative alla gestione del Museo campano di Capua. Lo scorso 30 maggio si è infatti tenuto uno specifico tavolo di concertazione, cui hanno preso parte rappresentanti di tutti gli Enti interessati”. Così la sottosegretaria al Mibact, Dorina Bianchi, rispondendo in commissione Cultura della Camera a un’interrogazione di Giancarlo Giordano sulla situazione dei complessi archeologici museali di competenza delle province e, in particolare, del Museo di Capua.

In questa sede il Mibact “si è impegnato a pervenire ad un accordo di valorizzazione, ai sensi dell’articolo 112 del Codice dei beni culturali e del paesaggio, avente ad oggetto una promozione e valorizzazione condivisa dei luoghi della cultura di proprietà pubblica e privata dell’Alto Casertano, al fine di rendere disponibile alla cittadinanza locale, ai visitatori italiani e a quelli stranieri un insieme coordinato di beni ed eventi”. La Regione Campania, ha continuato la sottosegretaria, “si è dichiarata disponibile ad assicurare la copertura finanziaria al rinnovato piano di valorizzazione del Museo campano di Capua, non appena sarà stato predisposto dalla Provincia di Caserta”.

Tuttavia, nonostante la “convergente ed ampia disponibilità” manifestata dal Mibact e dalla Regione Campania a sostenere l’attività del Museo campano di Capua, la Provincia di Caserta, trovandosi in dissesto finanziario e quindi nell’impossibilità, in assenza di bilancio, di ricevere ed erogare finanziamenti, “non è, attualmente, nella condizione di poter programmare l’attuazione di attività Istituzionali e il pieno espletamento delle funzioni che le sono proprie, così come comunicato dal Consigliere delegato della Provincia stessa”.

La Bianchi ha concluso il suo intervento “rammaricandosi di non poter presentare una soluzione immediata per il Museo campano di Capua in ragione delle oggettive difficoltà della Provincia di Caserta”, ma ha assicurato, allo stesso tempo, la “costante attenzione del Ministero sul territorio” e ha confermato l’impegno e la disponibilità a “definire strategie e obiettivi comuni di valorizzazione non appena la situazioni torni, auspicabilmente, alla normalità”.

Articoli correlati:

Museo Capua, Cesaro (Mibact): Entro fine mese iniziative concrete per rilancio

Museo Capua, Bianchi (Mibact): In definizione accordo con Regione e Provincia per valorizzazione

Museo Capua, interrogazione M5S: inserirlo tra i siti di interesse nazionale

Rispondi