senato aula culturaLa settimana della cultura al Senato si apre lunedì con la scadenza, alle 18, del termine per presentare le proposte di modifica al ddl per la Tutela del patrimonio culturale. Martedì torna in commissione Istruzione e Beni culturali l’indagine conoscitiva sulla diffusione della lingua italiana nel mondo. A seguire il governo risponderà a un’interrogazione della senatrice Michela Montevecchi (M5S) sul dipinto il “Perdono di Assisi”, trafugato dalla chiesa di Nottoria di Norcia dopo gli eventi sismici del 2016.

LUNEDÌ 2

Lunedì 2 ottobre alle 18 scade il termine per la presentazione in Commissione Giustizia degli emendamenti al ddl per la tutela del patrimonio culturale.

MARTEDÌ 3

Martedì la Commissione Bilancio si riunisce in sede consultiva per esaminare il ddl di Ripartizione della quota dell’8Xmille IRPEF destinato alla conservazione dei beni culturali. La cifra messa a disposizione dei Beni culturali sarà divisa per macroaree geografiche.

Martedì alle 14 la Commissione Istruzione e Beni Culturali in seduta comune con il Comitato degli Italiani all’estero prosegue l’esame del documento conclusivo realtivo all’indagine conoscitiva sullo stato di diffusione della lingua e della cultura italiana nel mondo.

Alle 15 il governo risponderà a un’interrogazione del novembre 2016 di Michela Montevecchi (M5S) che chiede al ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini quali iniziative “intenda attivare, o abbia attivato, affinché sia rintracciato” il dipinto il “Perdono di Assisi”, realizzato nel 1631 dal francese Jean Lhomme, che lavorò per papa Urbano VIII che sarebbe stato “trafugato nella chiesa di Nottoria di Norcia”. La Montevecchi chiede anche che “sia scongiurato il rischio che altri beni mobili di pregio storico e artistico presenti nelle regioni colpite dai eventi sismici vengano rubati e sottratti alla comunità”.

A seguire la Commissione prosegue in sede consultiva su atti del governo l’esame dell’atto parlamentare “Elenco proposte istituzione e finanziamento comitati e edizioni nazionali 2017” con cui il ministro dei Beni culturali Dario Franceschini relaziona al Parlamento l’attività della Consulta dei comitati nazionali e delle edizioni nazionali che ha come finalità quella “di individuare le celebrazioni o le manifestazioni culturali di particolare rilevanza nonché le Edizioni nazionali da realizzare”.

Sempre martedì la Commissione Cultura nell’ambito dell’esame di atti preparatori della legislazione comunitaria prosegue l’esame dell’Atto comunitario n. 385 (Modifica programma Europa creativa) che prevede una proposta di nuovo regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio relativo al programma Europa creativa (2014-2020).

MERCOLEDÌ 4

Mercoledì dalla 14 in poi la Commissione Esteri esamina in sede referente il ddl di Ratifica ed esecuzione di Trattati di cooperazione culturale, scientifica e tecnologica con i seguenti paesi: Afghanistan, Belarus, Bolivia, Mozambico, Myanmar, Nicaragua e Qatar.

Rispondi