cinemaA che punto è la predisposizione degli schemi di decreti legislativi attuativi delle deleghe nonché l’iter di emanazione dei numerosi decreti ministeriali previsti dalla legge sul cinema e l’audiovisivo del 2016? Lo chiedono i deputati di Forza Italia Antonio Palmieri e Renata Polverini al ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini in un’interrogazione a risposta scritta depositata il 27 settembre. “La legge – ricordano i due forzisti – ha previsto tre deleghe al Governo ad adottare uno o più decreti legislativi in materia di tutela dei minori, di promozione delle opere europee e italiane e di rapporti di lavoro nel settore cinematografico e audiovisivo. La legge prevede inoltre, per essere attuata, l’emanazione di 25 decreti attuativi”. Secondo gli interroganti, a causa della mancata emanazione “anche di un solo decreto legislativo le imprese del settore registrano notevoli difficoltà e per alcune sono a rischio la loro stessa sopravvivenza nonché i relativi posti di lavoro”. Quindi, “si rendono quanto mai urgenti l’emanazione delle norme di attuazione e l’immediata operatività dei decreti per far ripartire la produzione”.

Rispondi