La commissione Cultura della Camera ha dato mandato alla relatrice Vanna Iori di riferire in Aula in merito alla proposta di legge – primo firmatario Maino Marchi – sull’Istituzione della Fondazione del Museo nazionale di psichiatria del San Lazzaro di Reggio Emilia. Verranno ora designati i componenti del Comitato dei nove sulla base delle indicazioni dei gruppi.

Nelle scorse settimane sono pervenuti tutti i pareri delle Commissioni interessate. In particolare, le Commissioni I e V hanno espresso pareri favorevoli, la Commissione XII ha espresso un parere favorevole con osservazioni e la Commissione parlamentare per le questioni regionali un parere favorevole con condizione e osservazione.

Al fine di recepire la condizione apposta da quest’ultima Commissione all’articolo 1, nonché l’osservazione della Commissione Affari sociali all’articolo 6, la relatrice ha predisposto due emendamenti, entrambi approvati dalla commissione.

I DUE EMENDAMENTI APPROVATI

L’emendamento all’articolo 1 apporta modifiche al comma 3, che ora recita così: “Entro 180 giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, con decreto del Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo e sentita la regione Emilia Romagna, è adottato lo statuto della Fondazione”.

Il secondo emendamento approvato interviene invece sul comma 2 dell’articolo 6: “Il Ministero della salute, avvalendosi della collaborazione della Fondazione, indìce e sostiene in tutto il territorio nazionale iniziative di diffusione della conoscenza della legge e dell’importanza storica e sociale dell’abolizione degli ospedali psichiatrici, anche in collaborazione con istituzioni che, al momento dell’entrata in vigore della presente legge, operano nel campo della storia della psichiatria”.

Rispondi