Teatro PetruzzelliAmmonta a quasi 4 milioni di euro il finanziamento che la Regione Puglia erogherà ad alcune imprese teatrali e di spettacolo dal vivo, sulla base di alcune disposizioni previste dal P.O.R. regionale 2014/2020. È stato infatti approvato l’atto dirigenziale con cui viene istituita una graduatoria (provvisoria perché in attesa di eventuali opposizioni) delle imprese ritenute finanziabili.

LE IMPRESE FINANZIATE

Sono 9 le imprese che riceveranno risorse, tra cui quella che gestisce il Teatro Verdi di Martina Franca (TA) con 480 mila euro, la Cooperativa Kismet che si occupa del teatro omonimo di Bari (480 mila euro), i Cantieri teatrali Koreja di Lecce con 440 mila euro, il Teatro Petruzzelli di Bari com 480 mila euro, il Teatro comunale di Ruvo di Puglia (BA) con 480 mila euro, il Teatro Mercadante di Altamura (BA) con 480 mila euro, il Teatro F. Saverio Mercadante di Cerignola (FG) con 274 mila euro, il Castello de’ Monti di Corigliano d’Otranto (LE) con 240 mila euro e, infine, il Castello di Tutino di Tricase (LE) con 477 mila euro. Sono 12 invece le imprese escluse o per esaurimento delle risorse stanziate o per inammissibilità del progetto. Tra i criteri che hanno portato alla scelta ci sono stati la qualità del progetto, l’innovazione, la valorizzazione di reti di impresa e l’affidabilità del proponente.

“VALORIZZARE GLI ATTRATTORI DEL TERRITORIO”

La Puglia, nell’atto dirigenziale, conferma la volontà di “valorizzare i teatri e gli spazi di pubblico spettacolo dal vivo e le sale cinematografiche”, “sostenere le imprese della filiera teatro-musica-danza e di gestione di sale cinematografiche per lo sviluppo di una cultura di impresa e la crescita economico-sociale dei territori”. L’obiettivo è “valorizzare gli attrattori culturali e naturali del territorio”.

Rispondi