ravello Lab 2017 culturaSi è conclusa la XII edizione di Ravello Lab – colloqui internazionali, il forum che ha riunito attorno a un tavolo gli addetti ai lavori del settore culturale. Nel corso della giornata conclusiva è intervenuto il sottosegretario ai Beni culturali, Antimo Cesaro, che ha tra le altre cose ricordato il tema di uno dei due panel allestiti, ovvero quello delle imprese culturali e creative. “L’impresa è per definizione orientata al conseguimento di profitti, che non sono sterco del demonio ma implicano una logica d’impresa così come il rischio d’impresa. Occorre in un settore così delicato come quello dell’impresa culturale e creativa porsi il problema dell’abbrivio di un’iniziativa che tiene conto della complessità e si fa carico anche di compiti che normalmente non rientrano in quelli di un’impresa, cioè la compartecipazione alla tutela e alla valorizzazione di un patrimonio, ma poi attenersi a quelle che sono le coordinate generali dell’impresa, cioè la sostenibilità nel tempo, la redditività e l’enorme valore aggiunto sociale che è la ricaduta occupazionale: è questo il primo valore sociale che mi sento sempre di raccomandare”.

Rispondi