Federica Galloni Futuro Periferie Cerimant“La tutela del paesaggio si fa sicuramente con dei provvedimenti dall’alto ma anche con la partecipazione dal basso. Nella partecipazione dal basso, lo ‘strumento’ per favorirla è sicuramente la cultura, intesa nella sua accezione più ampia e purale, perché la cultura usata in questo modo funziona anche da prevenzione e contrasto del disagio sociale. Si tratta di promuovere la cultura con delle politiche adeguate e con interventi che riqualifichino paesaggi degradati”. Lo ha dichiarato Federica Galloni, Direttore Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane del Mibact, intervenendo agli Stati generali del Paesaggio in corso a Roma.

Rispondi